“Porn block”: obbligo di verifica della maggiore età per utenti siti porno UK

In Gran Bretagna i siti che contengono materiale di tipo pornografico saranno a breve obbligati a verificare che i propri visitatori abbiano almeno 18 anni. Si tratta del cosiddetto “porn block”, una legge che prevede severe sanzioni per i siti che non vi si atterranno: dal blocco totale dell’accesso alla piattaforma a vere e proprie…

BeeSexual

Il problema: “le api stanno morendo ad un ritmo allarmante in tutto il mondo a causa di pesticidi, carenza di biodiversità e distruzione degli habitat.” Salva il mondo, salva le api. Pornhub, la nota piattaforma di video sharing a luci rosse, ha lanciato una nuova campagna chiamata “BeeSexual” al fine di sensibilizzare i propri followers…

Educazione sessuale

Otis è un liceale che, istruito fin da piccolo da sua madre, si occupa di sessuologia all’interno del suo istituto curando le relazioni dei suoi compagni. La trama di questa serie tanto in voga, non fa che svolgersi intorno ai consigli di sessuologia che Otis trasmette ai suoi coetanei sotto pagamento. Sembrerebbe che l’idea di…

Miley Cyrus e la torta che ha scosso il web

La parola aborto ormai, è sinonimo di dispute e guerre verbali. Così tante parole sono state dette, scritte e pronunciate in merito che il vero significato viene quasi dimenticato. Lo dimostra il fatto che, incuriosito dal titolo, hai aperto l’articolo e hai subito cercato parole chiave per carpirne la posizione. Esistono ormai solo un sì…

L’impatto del porno su matrimonio e famiglia

È appurato che nel 56% dei casi di divorzio un membro della coppia manifestava un’ossessione per il porno, basterebbe questo dato per far riflettere i più scettici in materia e proprio per loro vogliamo riportare alcuni aspetti sviluppati attraverso studi ed esperienze personali. È stato più volte dimostrato che il consumo di pornografia danneggia il…

VIDEOGIOCHI SENZA CENSURE.

Sarà presto in vendita il videogioco “Negligee: Love Stories”, nuovo progetto dell’azienda “Dharker Studios” che mostrerà scene di sesso senza alcuna censura. Dopo questa frase, i migliori moralisti istituirebbero un minuto di silenzio: 59, 58, 57… Però noi no! Sono proprio questi silenzi che hanno sradicato la voglia di combattere per ciò che è naturalmente…